La nostra filosofia aziendale pone al primo posto la qualità dei prodotti e il benessere che ne deriva, risultato del lavoro attento e scrupoloso di professionalità altamente specializzate, per portare sempre in tavola la freschezza, il gusto e la sicurezza dei carciofi migliori, che siano surgelati o sottolio.

Ogni fase del processo produttivo è sottoposta a rigorosi e puntuali esami al fine di garantire un ambiente di lavoro che risponda ai canoni di sicurezza e igiene: il piano di controllo risponde al sistema HACCP, il quale monitora scientificamente e sistematicamente i vari momenti della lavorazione degli alimenti per agire preventivamente su eventuali pericoli di contaminazione di natura biologica e chimico-fisica, e al sistema di qualità ISO 9001:2008.

L’azienda aderisce volontariamente anche alla norma internazionale UNI EN ISO 22005:2008 sulla rintracciabilità difiliera agroalimentare, attestato dall’ente Bureau Veritas, al fine di rendere omogenee le conoscenze sulla rintracciabilità volontaria in tutto il mondo. La certificazione rappresenta un’ulteriore garanzia per l’acquirente, perché ciò che ottiene è un prodotto alimentare con un processo gestito e controllato lungo tutta la filiera, sicuro fin dall’origine.

Per noi rappresenta anche un valido strumento di salvaguardia della cultura e della tradizione del nostro Paese, oltre che di garanzia della qualità e tipicità delle produzioni rigorosamente italiane, contribuendo così a creare un clima di fiducia tra produttori, distributori e clienti finali.

Lotta integrata

Ottaviani S.r.l. lavora carciofi derivanti da metodi di coltivazione a lotta integrata. In tal senso richiede ai propri fornitori la sottoscrizione di idoneo disciplinare redatto secondo i disciplinari di produzione integrati delle Regioni Italiane da cui provengono i carciofi (in particolar modo la Sicilia).
Per produzione integrata si intende quel sistema di produzione agro-alimentare che utilizza tutti i metodi e mezzi produttivi e di difesa dalle avversità delle produzioni agricole, volti a ridurre al minimo l’uso delle sostanze chimiche di sintesi e a razionalizzare la fertilizzazione, nel rispetto dei principi ecologici, economici e tossicologici.